I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di RicetteUmbre.com. Ulteriori informazioni  Ho capito

Vin santo affumicato dell'alta valle del tevere

vin-santo1.jpg
  • Categoria: Vini
  • Autore: wallaceer
  • Pubblicazione: 24/09/2014
Lista della spesa Stampa Aggiungi al ricettario

Autentica perla del made in Umbria, prodotto unico ma poco conosciuto nel panorama dei vini della nostra regione, rischia l'estinzione. A fare questo antico passito dal retrogusto fumé sono solo una quindicina di famiglie nella zona di Città di Castello. Si ottiene da uve bianche messe ad appassire nelle cucine o nelle soffitte delle antiche case contadine. Lì, dove già in autunno grossi caminetti ardono legna tutto il giorno, gli acini macerano e assorbono quel fumo che dà al vino quel carattere intenso e riconoscibile. Naturalmente è un vino dolce, così ricco di zuccheri che, si dice in gergo, "fa il filo" come la melassa. Se accompagna il classico "torcolo", il rischio è di non voler smettere più. Ma il miglior connubio è con un Sigaro Toscano. Già, perché oltre al gusto è anche la storia a fare da filo conduttore tra il Vin Santo Affumicato dell'Alta Valle del Tevere e il tabacco. Per la precisione la varietà Kentucky, coltivata in queste zone da oltre 150 anni e usata per confezionare il noto sigaro fatto a mano. Una volta, i contadini inzuppavano le foglie di Kentucky essiccate nel Vin Santo prima di fumarle e, ancora oggi, c'è l'usanza di bagnare il 'Toscano' in questo vino.   [Fonte: http://www.stradevinoeolio.umbria.it/page.asp?idarticolo=471]

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
Ciao Guest  

Registrandoti al sito potrai creare un tuo ricettario ed avere un tuo profilo

Eventi in Umbria

Eventi in caricamento...

Condividi